.
Annunci online

Sarditudine Sorellanza di pensieri
16 aprile 2007
Rapina surrealista sullo stagno informatico di Cagliari



Quattro rapinatori.

Strappano il bottino.
Volano sulla macchina e via...come forsennati!
Inforcano la strada a tutta velocità.

Contromano! Si, contromano!
Una strada a 4 corsie, trafficata, con diverse curve.

Non incrociano nessuno…o quasi.

Si schiantano sul guard rail e prendono la fuga.

Dove possono fuggire? C’è Tiscali proprio lì.

Un luogo familiare.
Gli olianesi confusi si sentono a casa. Quasi...
Non si sono accorti che è solo un toponimo.
Non c’è niente dell'antico villaggio nuragico.

Quella è solo new economy.

Welcome to the Campus Oliena!!

 
Elicotteri, carabinieri, polizia è un vero formicaio di uomini in divisa.
I lavoratori della mega azienda informatica sarda impavidi escono dagli edifici.
Foto, video, registrazioni audio...andrà tutto online?
Sono convinti di essere in un set cinematografico.

Dov’è Brad Pitt? E De Niro?

Ragazzi, questa è vita vera. Attenzione!
Le armi sparano davvero.
E il sangue sarebbe vero altrettanto…

Ne catturano uno.
Il poliziotto lo immobilizza.
Disteso sul prato, con le mani sulla schiena.
C'è un ulivo secolare lì vicino e una pietra sonora dell’artista contemporaneo Pinuccio Sciola.

Il bandito è veramente scosso, confuso, deluso.
Ma non era Tiscali questa? Dove sono gli anfratti?
Dove mi nascondo?
E i soldi? Che fine hanno fatto?

 
Gli altri tre rapinatori non si trovano. Li cercano ovunque.
La Tiscali campidanese costeggia una laguna ricca di uccelli variegati:
anatre, cavalieri d'Italia, fenicotteri.
È una vera pianura sabbiosa priva di alberi e di rocce.

Eppure i rapinatori confusi non si trovano ancora.

I poliziotti entrano all’interno degli open space.
Braccio alzato armi in pugno.
Fermi tutti!!
Ma chi ci crede? Dev’essere solo un ennesimo sceneggiato RaiTv..

Il rapinatore fermato ha 24 anni.


Tutta la notte a cercare gli altri 4. Nessuna traccia.
Le ricerche si allargano nel nuorese e in particolare ad Oliena.

Ecco un altro olianese confuso, infreddolito, bagnato..lo si pesca
in una strada all’uscita di Cagliari.
Non dà spiegazioni sostenibili della sua presenza lì, in quel luogo.

Lui che proviene da un'altra Tiscali, quella granitica.
Viene fermato anche lui. Ha 29 anni.

Il bottino era di 16 mila euro. Diviso 4….fanno 4 mila euro a testa.

Io non capisco. Davvero non capisco niente.
Loro, i rapinatori, e tutto il resto.

Mi sembrano soltanto tanti fotogrammi di un film:
simboli, società disgregata, scontri di economie, crisi giovanile..

Il genere? Boh...Surrealismo sardo-tecno-informatico.
Chi fa il montaggio?

Ciak si gira!
"Da Tiscali a Tiscali: la Rete che cattura."




permalink | inviato da il 16/4/2007 alle 18:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Cerca
Feed
Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte



IL CANNOCCHIALE